Qual è il rendimento della mia proprietà?
Valutazione online della proprietà in 3 minuti
Schweizer Immobilienpreis-Barometer

Calcolo Rendimento Investimento Immobiliare: Guida e Consigli

Andrea Lazzo
01.11.2023
7 min

Il calcolo del rendimento di un investimento immobiliare ti consente di comprendere quanto ti frutterà o quanto ti stia fruttando l’acquisto di un immobile. 

Se hai deciso di acquistare una casa e desideri sapere quanto renderà, oppure se hai già acquistato casa e desideri sapere quale sarà il suo rendimento annuale, in questo articolo trovi tutte le informazioni che ti occorrono per effettuare il calcolo del rendimento in modo semplice ed efficace.

Cos’è il rendimento dell’investimento immobiliare?

Partiamo dalle basi e vediamo innanzitutto cos’è il rendimento dell’investimento immobiliare.

Per rendimento di un investimento immobiliare si intende la percentuale di guadagno (o di perdita) che si prevede o si ottiene da un immobile rispetto all'investimento iniziale. 

Il rendimento dell’immobile può derivare da due fonti principali: l'apprezzamento del capitale (ovvero l’aumento del valore dell'immobile rispetto al momento dell’acquisto) e dai flussi di cassa (ad esempio, gli affitti).

Come funziona il calcolo del rendimento dell’investimento immobiliare?

Desideri ottenere una rendita dagli affitti o dalle transazioni immobiliari? La prima cosa su cui focalizzarsi è la determinazione della redditività dell'immobile. Il tasso di redditività è essenziale sia per analizzare varie proprietà sia per confrontare gli investimenti nel settore immobiliare con altre opportunità di investimento. 

Qui di seguito vediamo quali sono i valori di cui dovrai tenere conto per il calcolo.

Reddito lordo dell’immobile

In primo luogo, dovresti stimare le entrate totali: ciò può essere fatto guardando l'importo medio degli affitti nell'area, tenendo conto delle specifiche della proprietà (come la presenza di un garage, uno spazio esterno e simili).

Costi di gestione

Per arrivare al reddito netto, dovrai detrarre i costi di gestione, che possono includere interventi di manutenzione speciale, polizze assicurative, imposte e spese legate all'agenzia o ad altri servizi professionali. Questo ti fornirà le entrate nette della proprietà.

Determinazione del tasso di redditività

A questo punto, per stabilire il tasso di redditività, dovrai semplicemente dividere il reddito netto per il prezzo totale di acquisto dell'immobile. Ricorda di includere anche le spese legate all'acquisto, come quelle notarili.

Il calcolo del rendimento immobiliare potrebbe apparire complicato, ma seguendo alcuni passaggi si può ottenere una stima precisa. Ecco le formule che vengono generalmente utilizzate per calcolare il rendimento da affitto e quello totale:

  • Rendimento da affitto: (Affitto annuale - Spese annuali) / Costo dell'immobile x 100
  • Rendimento totale: (Guadagno totale dall'immobile - Costo dell'immobile) / Costo dell'immobile x 100

Come puoi vedere, la formula del calcolo del rendimento da affitto ti consente di comprendere quanto ti renderà l’immobile acquistato nel caso decidessi di darlo in affitto.

Il rendimento totale, invece, ti consente di avere un’idea sul risultato dell’operazione d’investimento nel caso decidessi di venderlo.  

Come calcolare il rendimento immobiliare in modo semplice?

Oggi esistono delle potenti piattaforme e software che ti possono aiutare a calcolare il rendimento immobiliare, offrendo simulazioni basate su variabili come l'ubicazione, il tipo di immobile e le condizioni del mercato.

Il primo passo è quello di valutare il valore della casa al fine di acquistarla. Clicca sul link qui sotto per ottenere con pochi passaggi una valutazione istantanea, accurata e gratuita della casa o dell’appartamento che ti interessa, in tutta Italia.

Alla fine della valutazione, ti forniremo il prezzo medio, il prezzo dell'affitto e il rendimento. Riceverai immediatamente il risultato e ti invieremo un rapporto di valutazione dettagliato via email. 

Se desideri affinare ulteriormente questa stima iniziale, prendendo in considerazione criteri aggiuntivi, ti proponiamo una valutazione gratuita sul posto da parte di uno dei nostri esperti immobiliari locali.

Il rendimento di un immobile può salire o scendere in base a vari fattori.

Esempio di calcolo di rendimento di un immobile

Per calcolare il rendimento di un immobile si parte dal reddito lordo annuo dell’immobile, che comprende i costi di gestione e le tasse, che andranno sottratti al fine di ottenere il rendimento netto

A questo punto, per il rendimento immobiliare il calcolo si ottiene con la seguente formula

Tasso di Redditività = (Reddito Netto / Costo complessivo dell’immobile) x 100.

Quindi, se ad esempio vuoi acquistare un immobile per 200.000 euro e ti frutta un reddito lordo annuo di 15.000 euro, che tolti costi di gestione e tasse arriva a 10.500 (reddito netto), il tasso di rendimento di un immobile sarà pari a (10.500€ / 200.000€) x 100  ovvero al 5,25%.

Usa il nostro potente strumento di calcolo del valore della casa o dell’appartamento che desideri acquistare, in modo tale da riuscire ad effettuare delle stime in base alla zona e alle caratteristiche della proprietà. 

Quali sono i fattori da considerare nel calcolo del rendimento dell’investimento immobiliare?

Il mercato immobiliare è influenzato da diversi fattori, che influenzano di conseguenza anche il rendimento dell’investimento immobiliare. Qui di seguito, vediamo i più importanti: 

  1. Posizione dell'immobile
    La posizione è uno dei fattori chiave quando si tratta di valutare il ritorno di un investimento in un immobile. Una posizione vantaggiosa può incrementare la richiesta di affitti e accrescere il valore dell'immobile nel tempo. È bene considerare elementi come la facilità di accesso, la vicinanza a servizi e negozi, la qualità del quartiere e le prospettive di crescita dell'area per avere una visione completa.
  2. Tipologia dell'immobile
    La tipologia dell'immobile può influenzare la sua redditività. Alcune proprietà, come appartamenti o case singole, potrebbero essere più richieste da determinate fasce di mercato, influenzando così la domanda e il reddito da affitto. Inoltre, diverse categorie di immobili possono presentare vari costi di gestione e manutenzione.
  3. Domanda e offerta nel settore
    La domanda e l'offerta nel mercato immobiliare possono impattare la redditività. Se c'è una forte domanda di affitto e poche proprietà disponibili, è probabile che i canoni di affitto crescano, migliorando la redditività. Al contrario, un eccesso di offerta potrebbe abbassare i prezzi, diminuendo le potenziali entrate.
  4. Costi di acquisto e gestione
    È fondamentale considerare i costi legati all'acquisto, alla gestione e alla manutenzione dell'immobile. Questi possono comprendere tasse, imposte, assicurazioni, costi di finanziamento, lavori di riparazione e rinnovamenti. Una valutazione immobiliare accurata di questi costi ti aiuterà a capire se l'investimento è veramente conveniente.
  5. Fiscalità
    Questo è un altro elemento cruciale da tenere in mente quando si valuta la redditività di un investimento immobiliare. Le tasse sul reddito, l'imposta sugli immobili e altre tasse possono incidere notevolmente sulla redditività netta. È essenziale essere aggiornati sulle leggi fiscali vigenti e pianificare l'investimento tenendo conto di queste.

È sempre affidabile il calcolo rendimento immobiliare?

Sebbene il calcolo del rendimento dell’investimento immobiliare fornisca una buona indicazione sulla convenienza di un investimento, non è l'unico fattore da considerare. Il mercato immobiliare è soggetto a cicli e volatilità, quindi è essenziale avere una visione a lungo termine e considerare anche altri fattori, come il potenziale di crescita dell'area. 

Ad esempio, quando per un’area urbana sono previsti dei lavori volti al miglioramento della qualità della vita, oppure la costruzione di una nuova fermata della metro, il valore dell’immobile può salire di colpo. In questo senso, valgono molto lo sviluppo di zone commerciali, come l’apertura di nuovi negozi che aumentino la comodità di abitare in un determinato luogo. 

Il calcolo del rendimento immobiliare, quindi, dovrebbe tenere conto anche di dinamiche esterne dal semplice calcolo numerico e considerare fattori che possano nel corso degli anni aggiungere o togliere valore ad un determinato rendimento.

Cerca nella zona giusta: analizza le potenzialità del mercato immobiliare

Per analizzare efficacemente il mercato immobiliare è fondamentale avvalersi di diversi strumenti complementari, ad esempio ottenendo una panoramica generale tramite gli articoli specialistici dei quotidiani economici.

Se si cercano dei dati specifici, l’Osservatorio del mercato immobiliare, gestito dall'Agenzia delle Entrate, fornisce dati dettagliati a livello regionale per tipologia di immobile, mentre le società immobiliari offrono interessanti studi di settore. 

Per scoprire le potenzialità del mercato immobiliare ed effettuare il calcolo della rendita di un immobile è bene focalizzarsi sull'area geografica di interesse, considerando non solo la città, ma anche specifici quartieri, e valutare gli eventuali sviluppi urbanistici futuri. 

La decisione di investimento immobiliare potrebbe essere guidata da una strategia predefinita o dalla caratteristica dell'area, come nel caso degli investimenti turistici estivi o invernali. Infine, è essenziale bilanciare costi e potenziali entrate, tenendo conto dei fattori economici esterni che potrebbero influenzare la redditività dell'investimento.

3 Punti Chiave
  • Comprendere il calcolo del rendimento dell’investimento immobiliare è fondamentale per qualsiasi investitore che desideri navigare con successo nel mondo degli investimenti immobiliari.
  • Sebbene esistano formule per calcolare il rendimento, è essenziale adottare un approccio olistico, considerando tutti i fattori coinvolti e mantenendo sempre un'ottica a lungo termine.
  • Per una valutazione rapida ed efficace il nostro strumento di valutazione gratuito ti aiuta a prendere decisioni informate.

Fonti

FAQ

In che modo posso sapere quanto mi renderà l’investimento su un immobile?

Per conoscere il valore di un investimento immobiliare, si può effettuare un calcolo dato dalla differenza tra il reddito netto proveniente dell’immobile (reddito lordo meno i costi di gestione e le tasse) e il costo complessivo dell’immobile. Tale valore, in percentuale, rappresenta il tasso di redditività dell’investimento immobiliare effettuato.

Esiste un modo per calcolare automaticamente la potenziale rendita di un immobile?

Il primo passo da compiere nel calcolo della potenziale rendita di un investimento immobiliare è la conoscenza del valore dell’immobile. Tramite il nostro sito è possibile ottenere una valutazione gratuita, istantanea, accurata ed efficace di una qualsiasi proprietà immobiliare.

Quali fattori possono influire sulla valutazione di un immobile per un investimento?

Tra i fattori che possono influenzare la valutazione di un immobile vi sono l’ubicazione, la tipologia di immobile, il mercato contestuale, la gestione e la fiscalità. In tal senso è sempre bene valutare il possibile sviluppo urbanistico futuro.

Andrea Lazzo
Andrea Lazzo è nato a Bari nel 1980 e dal 2009 ha lavorato nel campo della SEO per diverse aziende italiane, estere e multinazionali, nel campo finanziario e immobiliare. Si è specializzato nel campo immobiliare in cui opera da oltre 5 anni, con un particolare focus sulle statistiche del mercato immobiliare, sull'estimo e sulle normative vigenti riguardanti le tematiche più comuni. La sua filosofia comprende la creazione di un contenuto realmente utile per l'utente, tale da soddisfare la sua richiesta di informazioni specifica.
Articoli correlati
Quali Spazi Aggiungere ed Escludere dal Calcolo della Superficie Lorda?

Quali Spazi Aggiungere ed Escludere dal Calcolo della Superficie Lorda?

Tra i parametri urbanistici richiesti nella presentazione al comune di pertinenza di progetti concernenti la costruzione di nuovi edifici o l’ampliamento di strutture esistenti c’è la superficie lorda, o, più propriamente, superficie lorda di pavimento, spesso indicata con l’acronimo SLP. Vediamo nello specifico di cosa si tratta, a cosa serve e quali elementi vanno inclusi […]
20.05.2024
Cosa Succede se il Perito Valuta di Più la Casa o ne Sottostima il Valore? 

Cosa Succede se il Perito Valuta di Più la Casa o ne Sottostima il Valore? 

Un istituto di credito, prima di decidere se accordare un prestito, effettua una serie di valutazioni sia sul richiedente sia sull’immobile per cui il mutuo è stato richiesto. Per stabilire se il bene rappresenti effettivamente una garanzia sufficiente per la concessione del mutuo, la banca si serve della perizia estimativa, eseguita da un perito abilitato. […]
22.04.2024
Valutazione Immobiliare di un Capannone Industriale: gli Aspetti da Considerare

Valutazione Immobiliare di un Capannone Industriale: gli Aspetti da Considerare

La valutazione immobiliare di un capannone industriale finalizzata alla sua cessione o ad altre finalità si articola in modo differente rispetto alla valutazione di immobili con funzione abitativa o esercizi commerciali. I fattori da considerare e le fasi del processo valutativo possono essere gli stessi ma a cambiare sono l’approccio, la prospettiva e il punto […]
15.04.2024