Ti stai informando per vendere casa?
Inizia da qui per scoprire quanto vale.
Schweizer Immobilienpreis-Barometer

Costo della Procura a Vendere: Quali Sono le Spese Associate alla Vendita Tramite Procura?

Jessica Maggi
22.06.2024
4 min

Non sempre si può essere presenti per firmare il rogito dinanzi al notaio. Si pensi, per esempio, a chi vive da tempo all’estero e decide di vendere per inutilizzo gli immobili di cui è proprietario nel nostro Paese. L’ordinamento giuridico italiano permette, in casi come questo, di farsi rappresentare da terzi mediante procura. Come funziona? Occorre necessariamente recarsi dal notaio? Qual è il costo di una procura a vendere? Con questa guida cercheremo di fare chiarezza sui costi associati alla vendita tramite procura, affinché l’operazione possa essere affrontata con la dovuta consapevolezza.

Cos’è la procura a vendere?

Costo procura a vendere

La procura a vendere è il negozio giuridico con cui un soggetto che mette sul mercato un proprio bene immobile, qualora non possa o non intenda presenziare al rogito notarile, può conferire a un’altra persona, detta rappresentante, il potere di: 

  • rappresentarlo nei confronti di terzi; 
  • firmare in propria vece il contratto di compravendita;
  • prendere decisioni per suo conto; 
  • prestare consenso a suo nome alla vendita dell’immobile oggetto dell’atto.

Gli effetti degli atti eseguiti dal rappresentante, come sancito dall’articolo 1388 del codice civile, ricadono sul rappresentato esattamente come se li avesse eseguiti in prima persona. Facciamo un esempio. Ipotizziamo che, muniti di procura a vendere, concludiamo un rogito come rappresentanti di un’altra persona. L’acquisto si conclude a vantaggio di quest’ultima anche se siamo stati noi, concretamente, a firmare l’atto notarile.

La procura a vendere un immobile è un’autorizzazione temporanea e circoscritta, a cui si ricorre quando il soggetto rappresentato non abbia, per qualsiasi motivo, la possibilità di intervenire direttamente. Con la procura il rappresentante viene autorizzato al compimento dell’atto di vendita in suo nome. 

Come ottenere una procura a vendere?

L’ordinamento giuridico italiano richiede espressamente che la procura a vendere immobili sia realizzata in forma scritta, come indicato nell’articolo 1350 del codice civile. La procura, in questo caso, può essere ottenuta attraverso un atto pubblico o mediante scrittura privata. Si tratta di due procedure differenti, con costi altrettanto differenti. Approfondiamo insieme. 

Quanto costa una procura a vendere dal notaio?

Orientativamente, il costo per fare una procura a vendere dal notaio può variare da 100 a 350 euro, IVA compresa. A determinare l’importo concorrono vari fattori, che elenchiamo di seguito: 

  • complessità del documento; 
  • imposta di bollo; 
  • tassa di archivio;
  • spese amministrative;
  • parcella del notaio
  • regione e località in cui si stipula la procura.

Dal momento che il notaio è un professionista, è libero di chiedere l’onorario che ritiene più opportuno per il proprio operato. 

Qual è il costo di una procura a vendere senza notaio?

L’articolo 1392 del codice civile stabilisce che la procura debba rivestire la forma prevista per l’atto che il soggetto rappresentante andrà a perfezionare in nome e per conto del rappresentato. È possibile redigere una procura a vendere attraverso una scrittura privata, senza la presenza di un notaio

Tuttavia, la procura a vendere con scrittura privata dovrà comunque essere autenticata da un pubblico ufficiale a conclusione della compravendita immobiliare. I costi, in questo caso, sono solitamente più contenuti rispetto alla stipula di una procura notarile e variano indicativamente da un minimo di 80 euro a un massimo di 150 euro circa.

A chi si può affidare una procura a vendere?

Il ruolo di rappresentante può essere ricoperto da chiunque abbia: 

  • capacità giuridica di agire;
  • cittadinanza italiana; 
  • maggiore età; 
  • assenza di precedenti e pendenze penali a proprio carico. 

La procura, come abbiamo visto, è uno strumento con cui si attua una forma di rappresentanza in maniera volontaria rispetto a una persona di fiducia, che può essere un familiare o un congiunto. Ma non occorre necessariamente che vi sia un vincolo di parentela tra rappresentato e rappresentante.

Nel caso specifico della compravendita di immobili, può essere saggio conferire all’agente immobiliare che ha gestito a tutto tondo l’operazione il potere di sottoscrivere l’atto in propria vece, agire di fronte a terzi per proprio conto e presenziare al rogito notarile e al preliminare di compravendita.

Considerando che, nell’iter di compravendita, il rappresentante ha il potere di decidere e negoziare il prezzo dell’immobile, affidandosi a un professionista accreditato del settore del real estate si ha la certezza che le operazioni vengano svolte al meglio e nel pieno rispetto della legge.

Un agente immobiliare dispone degli strumenti e delle conoscenze necessari per valutare la vasta pluralità di fattori intrinsechi ed estrinsechi che concorrono alla definizione del valore dell’immobile oggetto di vendita. Si tratta di variabili legate non solo alle caratteristiche della proprietà ma anche all’andamento del mercato immobiliare, di cui un familiare o un congiunto, se non del settore, potrebbero non essere a conoscenza. 

Un professionista dell’estimo eseguirà un’accurata, approfondita valutazione della proprietà al fine di fissare un prezzo di vendita equo e in linea con il valore di mercato, agendo nel pieno interesse del soggetto rappresentato.

Tre punti chiave
  • Il costo di una procura notarile a vendere può variare da 100 a 350 euro in base a vari fattori, tra cui la complessità del documento e la parcella del notaio.
  • È possibile redigere una procura a vendere attraverso una scrittura privata, che dovrà essere autenticata da un pubblico ufficiale a costi, in genere, più contenuti rispetto alla stipula di una procura notarile. 
  • Autorizzando un professionista del settore immobiliare ad agire di fronte a terzi in proprio nome e firmare in propria vece il contratto di compravendita si può stare certi che l’operazione venga svolta al meglio e nel pieno rispetto della legge.

Fonti 

FAQ

Quanto costa una procura a vendere rispetto a una procura generale?

Potrebbe essere ragionevole aspettarsi che una procura generale abbia un costo più elevato di una procura a vendere, poiché implica una maggiore responsabilità e una più ampia portata di azione.

Quanto dura una procura a vendere?

La procura per vendere un immobile riguarda unicamente l’operazione di compravendita e si conclude nel momento in cui il rappresentante porta a compimento l’incarico che gli è stato assegnato.

Quanto costa fare una procura a vendere per una persona disabile incapace di provvedere autonomamente ai propri interessi?

In linea generale lo stato di disabilità del soggetto rappresentato non rientra tra i fattori che concorrono a determinare il costo della procura a vendere.

Jessica Maggi
Copywriter freelance con esperienza ultradecennale sia sul web che sulla carta stampata, con focus specifico nel settore immobiliare, fiscale, tributario e delle costruzioni. Laureata all’Università degli Studi di Milano, scrive sia in italiano che in inglese.
Articoli correlati
Quale Certificato Energetico può Servire Oltre all’APE?

Quale Certificato Energetico può Servire Oltre all’APE?

In un'epoca in cui la sostenibilità ambientale è al centro delle politiche europee, oltre all'attestato di prestazione energetica (APE), indispensabile in caso di vendita e locazione di un’unità immobiliare, ci sono diversi altri documenti e certificati di cui può essere utile e talvolta necessario disporre. Vediamo, quindi, quale altro certificato energetico può essere richiesto in […]
Agevolazioni Prima Casa: Quali Sono e Come Ottenerle

Agevolazioni Prima Casa: Quali Sono e Come Ottenerle

Le agevolazioni per la prima casa sono una misura in atto da diversi anni e che i governi che si susseguono cercano di prorogare periodicamente. In questo articolo spieghiamo in dettaglio in cosa consistono, chi può richiederle e come.  Cosa sono le agevolazioni sulla prima casa Le agevolazioni sulla prima casa consentono a chi acquista […]
Mandato Agenzia Immobiliare in Esclusiva: Vantaggi e Vincoli da Rispettare

Mandato Agenzia Immobiliare in Esclusiva: Vantaggi e Vincoli da Rispettare

Stai pensando di vendere casa affidandoti alla professionalità e competenza di un’agenzia specifica? È una buona idea, ma prima di procedere e conferire un mandato all’agenzia immobiliare in esclusiva, è opportuno informarsi su quali siano i vincoli imposti dallo stesso. In questa guida illustriamo nel dettaglio come funziona il mandato in esclusiva di un'agenzia immobiliare […]