Vuoi vendere casa al giusto prezzo?
Scoprilo qui con una valutazione gratuita.
Schweizer Immobilienpreis-Barometer

Quante Visite per Vendere Casa? 3 Consigli Preziosi per Scoprirlo

Andrea Lazzo
06.04.2024
6 min

Vendere casa talvolta può essere facile, talvolta meno. Ma quante visite occorrono per riuscire a vendere casa? In questa guida forniamo una media a seconda dei casi e daremo dei consigli preziosi per scoprire la quantità di visite ma soprattutto per ridurle il più possibile, facendovi risparmiare tempo. 

Quante visite occorrono per vendere casa?

Come scoprire quante visite per vendere casa

Parliamo di fatti concreti, per rispondere subito alla domanda. Per scoprire quante visite occorrano per vendere casa, l’unico riferimento utile che si può avere consiste nella consultazione dei dati, delle statistiche, riguardanti la stessa tipologia di immobile e una zona assimilabile (la stessa zona sarebbe l’ideale), per lo stesso prezzo.

Risposta: da 4-5 visite fino a 10-12, se l’immobile è ben presentato. Queste sono le quantità indicate da diverse agenzie immobiliari, nel corso della loro lunga esperienza nel settore.

Per vendere casa bastano anche 4 o 5 visite, che potrebbero arrivare fino a 10 o 12, nell’arco di tempo medio di 3-4 mesi (questo dipenderà anche dalla propria disponibilità) come abbiamo visto anche nell’articolo su quanto tempo occorre per vendere casa. Una casa in condizioni di presentazione “medie” potrebbe richiedere anche tra le 10-20 visite.

Non servono numerosissime visite, quindi, per vendere casa, ed anzi, potrebbero bastare pochissimi appuntamenti.

Tuttavia, occorre tenere presente questa regola: per ridurre la quantità delle visite occorre puntare sulla qualità delle visite. 

Cosa si intende per “qualità” delle visite?

In questa tabella vediamo quali fattori di una visita possono aiutare o ostacolare la vendita di una casa. 

Quando velocizzaQuando rallentaCome si risolve
Cliente Se serio e potenzialmente interessato, potrebbe essere quello giusto e velocizzare la vendita.Se un “perditempo” che non ha ben chiare le idee o il proprio budget, potrebbe potenzialmente rallentare la vendita, con una visita “a vuoto”. Occorre “filtrare” le richieste con delle domande apposite prima della visita. Inoltre, sarebbe meglio non dedicare una data solo ad un cliente.
PrezzoSe competitivo, il prezzo rappresenta un fattore determinante per la velocità di vendita di una casa.Se alto rispetto alla media prevista per il tipo di immobile in vendita, rappresenta un forte ostacolo.Per stabilire il giusto prezzo si può usare il nostro strumento di valutazione online, così come consultare un esperto immobiliare della zona di interesse.
Presentazione della casaUna casa ben presentata richiede un numero di visite minore rispetto a quelle necessarie per una casa tenuta male o semplicemente mal presentata. Se il primo approccio non lascia una buona impressione, chi visita la casa ne resterà colpito in modo potenzialmente negativo e potrebbe propendere per altre soluzioni.L’ideale sarebbe mostrarla vuota o comunque senza ingombri oltre l’arredo presente, in condizioni di buona luminosità, pulita, con pareti riverniciate, “pronta all’uso”. 
Presentazione dell’edificio in cui è situatoQuando si visita la casa di persona, gli occhi dei visitatori passano anche dalle caratteristiche, dai pregi e difetti dell’edificio. Se si presenta senza particolari difetti, tranquillo e pulito, questo sicuramente aiuta e velocizza la vendita.La presenza di difetti nella struttura del fabbricato (es. balconi rotti) e negli spazi in comune (es. parcheggi, portoni, cancelli, una scarsa pulizia o altri elementi simili) potrebbero ostacolare il successo della vendita in tempi brevi.Per quanto possibile, sarebbe meglio rassicurare i visitatori circa l’effettivo peso di determinati problemi, che potrebbero essere temporanei (es. quando è prevista una ristrutturazione). Nel caso, far pulire spazi in comune in vista delle visite e offrire un prezzo più vantaggioso.
MercatoUna casa situata in un mercato immobiliare molto attivo si vende più velocemente, poiché c’è più richiesta, perciò basteranno poche visite ma buone, filtrandole tra le tante richieste.Una casa in un contesto di mercato statico richiederà più tempo e in taluni casi anche più visite, in tempi più dilatati.Se c’è mercato, per ridurre le visite basterà filtrarle per bene. Se non c’è mercato, occorrerà giocare sul prezzo. 
PosizioneUna casa ubicata in una zona comoda, più che centrale, dotata di tutti i servizi essenziali e di negozi, può velocizzare la vendita e il numero di visite.Una casa ubicata in una zona scomoda, che presenti difficoltà nel raggiungimento dei servizi o dei negozi, richiederà più visite.Occorre specificare bene la zona e il punto in cui è situato l’immobile, senza essere vaghi per nascondere nulla. In caso contrario, in molti rinunceranno successivamente al momento della visita. Occorre fare leva sui vantaggi (es. facilità di trovare parcheggio, tranquillità della zona, vicinanza di determinati servizi/negozi ecc.)
StagioneSolitamente una stagione luminosa (con giornate lunghe) o che comunque metta in risalto vantaggi della casa (es. se calda d’inverno o fresca d’estate), consente di ridurre il numero delle visite.Una stagione che evidenzi svantaggi nella casa o con un numero più alto di giornate piovose rendono più difficile la vendita.Il periodo che va dalla primavera a fine settembre è generalmente ritenuto il migliore per le visite.

Sfrutta il nostro strumento di valutazione immobiliare avanzato, che ti consente di ottenere una stima affidabile in 3 minuti e un report completo per email. Questa valutazione ti potrebbe essere molto utile anche per un confronto con una stima effettuata da terzi o da un agente immobiliare.

Come ridurre al massimo le visite per vendere casa

L’obiettivo di chi vende casa è quello di venderla nel minor tempo possibile, al massimo prezzo possibile, con il minor numero di visite possibile. 

Tutto ciò potrebbe sembrare appartenere al mondo dei sogni, ma in realtà è decisamente fattibile. L’importante è tenere ben presenti i punti elencati nella tabella precedente. Infatti, basterebbe mettersi nei panni di un potenziale compratore.

L’obiettivo di chi compra casa, infatti, è quello di comprarla nel minor tempo possibile, al minor prezzo possibile (o ad un prezzo giusto), con il minor numero di visite possibile.

Quindi, come si può facilmente capire, entrambe le parti in realtà vogliono la stessa cosa. Ora, considerando che il prezzo è noto ai visitatori PRIMA della visita, gli unici fattori che potrebbero rendere fallimentare una visita dipendono dalla qualità effettiva della casa, dalle sue condizioni e dal contesto. Ad esempio, se i visitatori sanno il prezzo ma ignorano le effettive condizioni dello stabile o il punto preciso in cui è situata la casa, oppure la difficoltà di trovare un parcheggio, potrebbero decidere di optare per la rinuncia solo DOPO aver visto la casa.

Per ridurre al massimo le visite per vendere casa, occorre quindi essere chiari su qualsiasi punto che concerne la sua descrizione e ubicazione, e presentarla (soprattutto all’interno) nel migliore modo possibile.

Se dopo 12-15 visite non vi saranno ancora clienti interessati all’acquisto, se si desidera accorciare i tempi occorrerà rivedere il prezzo di vendita al ribasso.

In ogni caso, è importante sempre cercare di capire le reali motivazioni che sottostanno al rifiuto di acquisto.

Dopo quante visite riesco a vendere casa?

Farsi aiutare, spesso, è la migliore soluzione

Vendere casa non è una cosa da niente. Solitamente, chi vende casa decide di farlo seguendo una di queste due modalità:

  • Tramite agenzia
  • Senza agenzia

Vendere una casa tramite agenzia ha oggettivamente un vantaggio enorme, che è quello di delegare l’organizzazione delle visite e risparmiare così molto tempo e stress. Pensate soltanto a tutti gli appuntamenti a vuoto o inattesi a cui si può andare incontro. 

L’unico difetto dell’Agenzia è che implica un costo di provvigione per la vendita. Ma d’altronde, che prezzo dareste al vostro tempo e alla sottrazione da potenziali stress? Una buona agenzia, inoltre, potrebbe disporre già di una lista di clienti interessati ad acquistare case in determinate zone e con determinate caratteristiche e ciò potrebbe diminuire considerevolmente il numero di visite necessarie per vendere casa. 

Vendere una casa senza agenzia, invece, presenta vantaggi e svantaggi diametralmente opposti alla vendita tramite agenzia. Si risparmia sulla provvigione, ma la gestione delle visite e della documentazione avviene personalmente o con l’aiuto di professionisti pagati ad hoc (ad esempio per le pratiche burocratiche). 

3 Punti Chiave
  • Per vendere una casa ben presentata occorrono da un minimo di 4-5 visite a un massimo di 10-12 visite.
  • Per vendere una casa con una presentazione dignitosa, occorrono mediamente 10-20 visite.
  • La vendita di una casa può essere facilitata dalle condizioni di presentazione, dal contesto ma soprattutto dal prezzo.

FAQ

Qual è il numero medio di visite necessarie prima di vendere una casa?

Il numero medio di visite necessarie per vendere una casa può variare notevolmente a seconda della località, delle condizioni del mercato immobiliare e delle caratteristiche dell'immobile stesso. Tuttavia, studi di settore suggeriscono che, in condizioni di mercato equilibrate, una casa può richiedere tra le 10 e le 20 visite prima di ricevere un'offerta accettabile. Per case ben presentate, il numero di visite può dimezzarsi.

Come influisce la stagione sulla quantità di visite ricevute?

La stagione può avere un impatto significativo sul numero di visite che una casa riceve. Generalmente, la primavera e l'inizio dell'estate sono considerati i periodi più favorevoli per la vendita di immobili, con un incremento delle visite grazie a condizioni metereologiche più piacevoli e alla maggiore disponibilità delle famiglie a traslocare durante i mesi estivi.

È possibile vendere casa con pochissime visite?

Sì, è possibile vendere una casa con un numero ridotto di visite, soprattutto se l'immobile si distingue per caratteristiche particolarmente ricercate o si trova in un mercato altamente competitivo. Una presentazione impeccabile, un prezzo adeguato alle condizioni di mercato e una buona strategia di marketing possono attrarre offerte rapide anche con poche visite.

Andrea Lazzo
Andrea è nato a Bari e dal 2009 lavora nel campo della SEO. Nel corso degli anni ha coperto ruoli di gestione e redazione di contenuti web per diverse aziende italiane, estere e multinazionali. Come obiettivo si pone l'offerta di un contenuto realmente utile per l'utente, tale da soddisfare la sua richiesta di informazioni specifica.
Articoli correlati
Privato vende casa a Platamona in Sardegna? Ecco come comprarla privatamente

Privato vende casa a Platamona in Sardegna? Ecco come comprarla privatamente

Platamona è una fascia litorale situata a nord della Sardegna, che comprende la spiaggia più lunga d’Italia. Non è un caso, quindi, che negli anni sia diventata una meta turistica molto apprezzata, sebbene meno inflazionata rispetto ad altre località più famose. Platamona comprende la fascia di litorale all’interno del Golfo dell’Asinara e si colloca a […]
Assicurazione sui Mutui Ipotecari: Quali Sono le Polizze Obbligatorie e Facoltative?

Assicurazione sui Mutui Ipotecari: Quali Sono le Polizze Obbligatorie e Facoltative?

Il mutuo è un contratto di finanziamento che impegna il mutuatario per cifre importanti e per lunghi anni. Quando si accende un mutuo ventennale o trentennale, non si può avere la certezza che, negli anni a venire, non si verifichino accadimenti che pregiudichino la capacità di rimborso. Non si può neanche escludere che non capitino […]
Dove Trovare Tutte le Aste Immobiliari: Elenco dei Portali Autorizzati 

Dove Trovare Tutte le Aste Immobiliari: Elenco dei Portali Autorizzati 

Per consentire ai cittadini di conoscere quali immobili sono al momento in vendita all'asta sono stati predisposti appositi portali digitali che consentono di visionare gli avvisi di vendita e accedere alle informazioni necessarie per partecipare alle udienze. Vediamo, quindi, dove trovare tutte le aste immobiliari. Dove trovare le aste immobiliari?  Quando un mutuatario non adempisce […]