Ti stai informando per vendere casa?
Scopri qual è il valore della tua proprietà in 3 minuti
Schweizer Immobilienpreis-Barometer

Quanto Costa Vendere Casa: Gli Oneri a Carico del Venditore

Jessica Maggi
06.02.2024, 11:42
5 min
Table of Contents

È diffusa la convinzione che vendere casa da privati non implichi alcun costo. In realtà, sia che si proceda privatamente che affidandosi a un’agenzia immobiliare, vendere un immobile non è mai un’operazione a costo zero. Una serie di costi relativi alla cessione a titolo oneroso dell’immobile sono a carico del venditore. Quali, nello specifico? Quanto costa vendere casa? Con questa guida cercheremo di fare chiarezza, affinché l’operazione di compravendita possa essere affrontata con la dovuta consapevolezza.

Quanto costa vendere una casa: spese di preparazione

In preparazione alla vendita, è consigliabile approntare una serie di interventi volti a migliorare lo stato, l’aspetto e le condizioni generali dell’immobile al fine di incrementarne il valore e, al contempo, attrarre potenziali acquirenti. 

Non è obbligatorio ma, in vista della messa in vendita di un immobile, è fortemente consigliabile effettuare le seguenti operazioni:

  • miglioramento dell’efficienza energetica;
  • aggiornamento degli impianti elettrici, termici e idraulici;
  • adeguamento per l’accessibilità a disabili, anziani e soggetti con ridotta capacità motoria;
  • eventuali riparazioni;
  • tinteggiatura delle pareti interne; 
  • decluttering, ossia fare spazio, liberarsi del superfluo;
  • home staging, ossia valorizzare i pregi di un immobile con interventi mirati.

Per queste operazioni è consigliabile affidarsi a ditte accreditate e professionisti esperti e competenti.

Costi relativi alla preparazione tecnica

Quanto costa vendere casa

Quando si vende casa, è necessario mettere in conto i costi relativi alla produzione, al reperimento e al rilascio della documentazione necessaria per procedere con l’operazione di vendita. Per l’accesso agli atti presso il comune occorre calcolare all’incirca 200 euro. 

È poi necessario mettere in conto il costo relativo alla relazione tecnica di compravendita, un documento redatto da un geometra, un architetto o un tecnico qualificato, che attesti la conformità urbanistica, la regolarità catastale e l’agibilità dell'immobile in questione. Il costo per la redazione della relazione tecnica può variare da circa 350 euro a 1500 euro. 

Qualora durante la perizia tecnica venissero rilevati abusi edilizi, difformità o irregolarità, le spese relative a sanatorie e aggiornamenti sono anch’esse a carico del venditore e in genere partono da un minimo di circa 1500 euro.

Ricordiamo che tra i documenti necessari alla compravendita c’è anche l’attestato di prestazione energetica (APE), la cui obbligatorietà è sancita dal decreto legislativo numero 192 del 19 agosto 2005. Il costo da sostenere per il rilascio dell’attestato di prestazione energetica si aggira intorno ai 200 euro. 

Quanto costa il notaio per vendita casa?

Quando si vende casa, è necessario fare ricorso a un notaio per l’atto di vendita, che certifica formalmente il passaggio di proprietà dell’immobile dal venditore all’acquirente. L’articolo 1475 del codice civile stabilisce che le spese notarili e i costi relativi al contratto di compravendita siano a carico dell’acquirente. Tuttavia, la normativa consente alle parti di introdurre una deroga nel contratto. È, quindi, possibile inserire una clausola che definisca la spartizione equa delle spese tra acquirente e venditore.

Quanto costa un atto di vendita di una casa? 

L’atto di vendita, comunemente detto rogito, prevede il pagamento di: 

  • imposta di registro; 
  • imposta ipotecaria; 
  • imposta catastale; 
  • onorario destinato al notaio, il cui importo può variare in base all’area geografica e al prezzo dell’immobile oggetto di vendita. 

La parcella notarile oscilla grossomodo tra 1500 e 2000 euro, a cui occorre aggiungere l’IVA al 22%.

Quanto costa vendere casa con agenzia?

Tra i costi da sostenere in caso di compravendita ci sono anche le spese derivanti dal mandato conferito all’agenzia immobiliare per vendere casa più agevolmente e nel pieno rispetto della legge. 

L’agenzia immobiliare effettua un’accurata e puntuale valutazione dell’immobile per stabilire il prezzo di vendita e assiste con professionalità, competenza ed esperienza le parti coinvolte nell’intero processo di compravendita. Per questi servizi l’agenzia immobiliare viene retribuita tramite provvigione, ossia una percentuale calcolata sul prezzo di vendita dell’immobile. 

L’articolo 1755 del codice civile stabilisce che sia il venditore che l'acquirente debbano contribuire al pagamento del compenso, proprio per via del ruolo super partes assunto dall’agente immobiliare, che media tra le esigenze delle due parti durante la trattativa, fino alla stipula del contratto di compravendita. Sono, quindi, entrambe le parti a beneficiare del servizio e, pertanto, a dover contribuire al pagamento del relativo compenso. 

Quanto costa vendere casa prima dei 5 anni?

Se un immobile viene venduto entro i primi 5 anni dall’acquisto, il venditore dovrà pagare l’imposta sulla plusvalenza generata dalla cessione a titolo oneroso dello stesso. 

La plusvalenza immobiliare consiste nel profitto realizzato quando si rivende una proprietà a un prezzo superiore a quello per cui la si è acquistata. Acquistare un immobile e rivenderlo a un prezzo più elevato genera un profitto che, in Italia, è sottoposto a tassazione da parte dello Stato. L’imposta sulla plusvalenza immobiliare si calcola come aliquota IRPEF sugli scaglioni di reddito o come imposta sostitutiva al 26%.Come indicato dagli articoli 67 e 68 del TUIR, emanato con il decreto del Presidente della Repubblica numero 917 del 22 dicembre 1986, la tassazione è dovuta quando tra l'acquisto e la vendita dell’immobile trascorrono meno di 5 anni, ossia quando la vendita sia palesemente eseguita con intento speculativo. Il vincolo dei 5 anni prima della rivendita è stato introdotto proprio per disincentivare le attività speculative sulla compravendita immobiliare.

Tre punti chiave
  • Vendere un immobile implica il pagamento di eventuali spese di preparazione relative a interventi volti a migliorare le condizioni generali dello stesso al fine di incrementarne il valore.
  • Il venditore si deve fare carico dei costi relativi al rilascio della documentazione necessaria per procedere con l’operazione di vendita e alla relazione tecnica che attesta la conformità urbanistica, la regolarità catastale e l’agibilità dell'immobile.
  • Tra i costi da sostenere in caso di compravendita ci sono anche le spese derivanti dal mandato conferito all’agenzia immobiliare per la gestione del processo di compravendita.

Fonti

FAQ

Nello specifico quanto costa vendere casa tramite agenzia?

Vendere casa tramite agenzia implica il pagamento della provvigione immobiliare, che può variare tra l'1% e il 5% del prezzo di vendita dell'immobile. Supponiamo, per esempio, che l’agenzia applichi una provvigione del 3% su una proprietà venduta a 300.000 euro. Il costo della vendita tramite agenzia sarebbe in questo caso di circa 9000 euro. 

Vorrei vendere un immobile che ho ereditato. Quali spese dovrò sostenere?

Per vendere un immobile ereditato occorre, per prima cosa, produrre la dichiarazione di successione entro un anno dal decesso del proprietario. Il prezzo parte indicativamente da 350 euro. Dopodiché è previsto il pagamento della tassa di successione e dell’imposta catastale, ipotecaria e di bollo.

Quanto costa vendere casa all'asta?

La vendita di un immobile all’asta comporta il pagamento delle spese relative al trasferimento della proprietà, rappresentate dal 50% del compenso dovuto al delegato alla vendita. Tale importo varia a seconda del prezzo raggiunto dall’immobile al termine dell’asta.

Jessica Maggi
Copywriter freelance con esperienza ultradecennale sia sul web che sulla carta stampata. Laureata all’Università degli Studi di Milano, scrive sia in italiano che in inglese.
Articoli correlati
Truffe Immobiliari: Come Riconoscerle ed Evitarle

Truffe Immobiliari: Come Riconoscerle ed Evitarle

10 min

I truffatori sono attivi in tutti i settori e quello immobiliare non fa eccezione, anche per i potenziali guadagni che i truffatori possono ottenere. Proprio per questo, quando si desidera acquistare o vendere una casa, è necessario fare attenzione. In questo articolo vi spieghiamo come riconoscere le truffe immobiliari ed evitarle. Innanzitutto, se desideri valutare una […]
Read more
26.01.2024
Perizia Immobiliare per Mutuo: A Cosa Serve? 

Perizia Immobiliare per Mutuo: A Cosa Serve? 

Quando si desidera fare un mutuo per acquistare una casa, occorre che questa venga valutata e in questo la perizia immobiliare gioca un ruolo chiave. In questo articolo scoprirai cos’è, come richiederla e quanto costa.  Cos’è la perizia immobiliare per un mutuo? La perizia immobiliare per un mutuo è una valutazione svolta da un professionista […]
Read more
25.01.2024
Casa Pignorata, Cosa Fare? Scopri i Tuoi Diritti e Doveri

Casa Pignorata, Cosa Fare? Scopri i Tuoi Diritti e Doveri

Nella spiacevole eventualità di una casa pignorata, occorre conoscere ciò che si può fare e non fare, ovvero conoscere i propri diritti e doveri. In questo articolo, risponderemo alle domande più frequenti e risolveremo i dubbi più comuni sull’argomento. Casa pignorata: significato Partiamo innanzitutto dal comprendere il significato preciso del termine. Cosa si intende, precisamente, […]
Read more
23.01.2024