Nudo Proprietario

Andrea Lazzo
21.05.2024
4 min

Nudo Proprietario e Nuda Proprietà: Significato e Normativa

Quando si parla di proprietà immobiliare, spesso si incontrano i termini “nudo proprietario” e “nuda proprietà”. Si tratta di due concetti molto importanti, correlati al diritto di usufrutto. In questo articolo spieghiamo cosa significano e scopriamo in che modo vengono disciplinati dalla legge italiana. 

Cos'è il nudo proprietario

Nudo proprietario: significato

Per nudo proprietario si intende il proprietario di un bene del quale è stata ceduta temporaneamente la disponibilità. Tale proprietà è detta “nuda proprietà” in virtù del fatto che non è associato un diritto reale di godimento. 

Nel campo immobiliare il concetto di nudo proprietario si utilizza per indicare il soggetto che offre un immobile ad un altro soggetto (usufruttuario) per goderne del suo utilizzo e/o dei suoi frutti.

Diritti e doveri del nudo proprietario

Qui di seguito esaminiamo i diritti e i doveri del nudo proprietario previsti dal Codice Civile della Repubblica Italiana. L’equilibrio tra diritti e doveri mira a proteggere gli interessi di entrambe le parti fino all’estinzione dell’usufrutto, momento in cui il nudo proprietario acquisisce piena libertà sul bene.

Diritti del nudo proprietario

  • Vendere o donare la nuda proprietà: Il nudo proprietario può trasferire la sua quota di nuda proprietà a terzi, anche se l’usufrutto resta attivo fino alla sua estinzione;
  • Riscatto dell’usufrutto: il nudo proprietario può proporre all’usufruttuario di acquistare il diritto di usufrutto, riunendo così la piena proprietà;
  • Successione: alla morte dell’usufruttuario, il nudo proprietario acquisisce automaticamente il pieno godimento del bene senza necessità di altre formalità;
  • Eredità: il nudo proprietario può lasciare la sua quota di nuda proprietà ai suoi eredi.

Doveri del nudo proprietario

  • Manutenzione straordinaria: Il nudo proprietario è generalmente responsabile per la manutenzione straordinaria del bene, come interventi strutturali o sostituzioni significative;
  • Rispetto dell’usufrutto: Deve garantire che l'usufruttuario possa godere pienamente dei suoi diritti senza intralci. Non può modificare la sostanza del bene senza il consenso dell’usufruttuario;
  • Pagamento di imposte straordinarie: Spesso il nudo proprietario deve occuparsi delle imposte relative a grandi ristrutturazioni o interventi simili;
  • Non interferire con l’usufrutto: Non può sottrarre all’usufruttuario il godimento del bene, per esempio, affittando o concedendo in uso la proprietà a terzi senza il consenso dell’usufruttuario.

Disciplina della nuda proprietà nel Codice Civile

Il Codice Civile italiano disciplina il nudo proprietario e la nuda proprietà principalmente nei seguenti articoli. Andiamo qui di seguito a elencare gli che articoli forniscono una cornice legale che definisce i diritti e i doveri del nudo proprietario e dell'usufruttuario, assicurando che entrambe le parti possano esercitare i loro diritti in maniera equilibrata e rispettosa dei diritti altrui.

  • Articolo 981 - Nuda proprietà e usufrutto: questo articolo stabilisce che il nudo proprietario mantiene la proprietà del bene, mentre l'usufruttuario ha il diritto di godimento del bene. Viene chiarito che alla morte dell'usufruttuario, l'usufrutto si estingue e il nudo proprietario ottiene il pieno godimento del bene;
  • Articolo 678 - Diritto di accrescimento: riguarda il diritto del nudo proprietario di unirsi all'usufrutto nel caso in cui vi siano più usufruttuari e uno di essi rinunci al diritto o deceda.
  • Articolo 1005 - Mantenimento della cosa durante l'usufrutto: questo articolo obbliga l'usufruttuario a mantenere la sostanza della cosa usufruita e sottolinea che il nudo proprietario deve eseguire le riparazioni straordinarie, salvo accordo contrario;
  • Articolo 985 - Miglioramenti e aggiunte: stabilisce che il nudo proprietario può eseguire miglioramenti o aggiunte al bene, ma deve prima consultare l'usufruttuario. Se le modifiche non sono approvate dall'usufruttuario, il nudo proprietario può richiedere la rimozione a proprie spese. Al termine dell’usufrutto si avrà certamente bisogno di una nuova valutazione immobiliare;
  • Articolo 1014 - Estinzione dell'usufrutto: dettaglia le circostanze sotto le quali l'usufrutto si estingue, e quindi il nudo proprietario riacquista il pieno diritto di utilizzo della proprietà.
  • Articolo 324- Usufrutto legale dei genitori: tratta del diritto di usufrutto dei genitori sui beni dei figli, rilevante quando si considera la posizione del nudo proprietario in contesto di famiglia.
La nuda proprietà è una proprietà senza il diritto reale di godimento

Tempistiche della nuda proprietà per il nudo proprietario

La legge italiana non stabilisce tempistiche specifiche relative alla durata della nuda proprietà, in quanto questa è influenzata dalla durata dell'usufrutto, che è il diritto che limita temporaneamente l'esercizio pieno dei diritti del nudo proprietario sul bene. 

L'usufrutto può essere stabilito per la vita dell'usufruttuario o per un periodo di tempo determinato. Il più comune è l'usufrutto vitalizio, che dura fino alla morte dell'usufruttuario. Tuttavia, può anche essere impostato per un periodo definito (non superiore ai 30 anni per le persone giuridiche). Per questo aspetto l’usufrutto mostra una netta differenza rispetto all’usucapione.

Una volta che l'usufrutto si estingue, che sia per la morte dell'usufruttuario, per il termine del periodo stabilito, o per altre cause previste dalla legge (come la rinuncia o l'impossibilità di uso), il nudo proprietario ottiene il pieno diritto di godimento del bene

Il nudo proprietario può anche accelerare l'acquisizione del pieno godimento del bene proponendo all'usufruttuario di riacquistare l'usufrutto, se entrambe le parti sono d'accordo.

3 Punti Chiave
  • Il nudo proprietario è il proprietario di un bene di cui ha ceduto temporaneamente i diritti reali di godimento.
  • La nuda proprietà è il bene oggetto dell’usufrutto. Nel campo immobiliare, la nuda proprietà è costituita dall’immobile che viene ceduto all’usufruttuario.
  • Il nudo proprietario può riacquistare la proprietà nei limiti dettati dalle condizioni del contratto di usufrutto.

Fonti

FAQ

Posso vendere un immobile di cui sono nudo proprietario senza l'accordo dell'usufruttuario?

Sì, puoi vendere la tua quota di nuda proprietà dell'immobile, ma il compratore subentrerà nella tua posizione e dovrà rispettare il diritto di usufrutto esistente fino alla sua estinzione.

Cosa accade se l'usufruttuario non mantiene adeguatamente la proprietà?

Se l'usufruttuario trascura il dovere di manutenzione ordinaria, come nudo proprietario hai il diritto di richiedere un intervento legale per forzarlo a mantenere adeguatamente la proprietà o per ottenere un risarcimento per eventuali danni subiti.

Devo pagare le tasse sulla proprietà come nudo proprietario?

Generalmente, le tasse comunali come l'IMU sono suddivise: l'usufruttuario paga la tassa sulla base del valore dell'usufrutto, mentre il nudo proprietario paga sulla base del valore della nuda proprietà.

Andrea Lazzo
Andrea Lazzo è nato a Bari nel 1980 e dal 2009 ha lavorato nel campo della SEO per diverse aziende italiane, estere e multinazionali, nel campo finanziario e immobiliare. Si è specializzato nel campo immobiliare in cui opera da oltre 5 anni, con un particolare focus sulle statistiche del mercato immobiliare, sull'estimo e sulle normative vigenti riguardanti le tematiche più comuni. La sua filosofia comprende la creazione di un contenuto realmente utile per l'utente, tale da soddisfare la sua richiesta di informazioni specifica.