Catasto

Andrea Lazzo
29.05.2024
5 min

Catasto: Cos’è e Come fare una Visura Catastale

Il catasto rappresenta un elemento portante del sistema del mercato immobiliare, di cui tutti i cittadini dovrebbero avere piena coscienza e conoscenza. In questa pagina informativa presentiamo tutte le informazioni più importanti relative al catasto, alle sue funzioni e alle modalità di fruizione. 

Cos'è il catasto e come funziona

Cos’è il catasto?

Il catasto è un registro pubblico contenente le informazioni relative ai beni immobili, intesi sia come fabbricati che come terreni, situati in un determinato territorio. Tali informazioni includono la descrizione dell’immobile, la sua posizione, la dimensione, la destinazione d’uso, la rendita catastale e i dati relativi ai proprietari. 

Dov’è l’ufficio catastale?

Gli uffici catastali sono gestiti dall’Agenzia delle Entrate e sono distribuiti su tutto il territorio nazionale. Per trovare l’ufficio catastale più vicino, si può procedere tramite la pagina dedicata al catasto sul portale dell’Agenzia delle Entrate. Una volta individuato l’ufficio si possono consultare i giorni e orari di apertura, con contatti utili (numeri di telefono) e servizi offerti. 

In alternativa è possibile recarsi presso il proprio comune di residenza, dove solitamente è disponibile un servizio di consultazione catastale o dove comunque è possibile richiedere informazioni circa gli uffici catastali competenti per la zona d’interesse.

Come effettuare la visura del catasto

Per effettuare la visura del catasto si può procedere in diverse modalità: 

  • Online, tramite il sito dell’Agenzia delle Entrate
  • Di persona, presso gli uffici dell’Agenzia delle Entrate
  • Online, sul portale del Comune della zona d’interesse
  • Tramite richiesta a professionisti abilitati, che possono usare il sistema SISTER
  • Tramite CAF, Patronati e altri punti di accesso convenzionati

Tra queste opzioni, la più comoda e conveniente è sicuramente la prima, ovvero online tramite il sito dell’Agenzia delle Entrate. Per questo motivo, qui di seguito spieghiamo in maggiore dettaglio come effettuare la visura del catasto con questo canale. 

Visura del Catasto tramite il sito dell’Agenzia delle Entrate

Innanzitutto, prima di iniziare, occorre preparare i documenti necessari per la visura, che sono:

  • Dati del proprietario: nome, cognome e codice fiscale;
  • Dati catastali dell'immobile: foglio, particella, subalterno;
  • Documenti d'identità: potrebbero essere richieste le coordinate della carta d’identità

A questo punto, ecco la procedura in 3 semplici passaggi

1. Vai sul sito dell'Agenzia delle Entrate, precisamente sulla pagina https://www.agenziaentrate.gov.it/portale/web/guest/servizi/catasto-e-cartografia ;

2. Accedi ai servizi telematici. Se non hai già un account, devi registrarti. I cittadini possono accedere tramite SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale), CIE (Carta d'Identità Elettronica) o CNS (Carta Nazionale dei Servizi).

3. Una volta effettuato l'accesso, puoi utilizzare il servizio "Consultazione personale" per ottenere visure catastali per gli immobili di cui sei proprietario.

Nota: per ottenere visure di immobili di terzi, potrebbe essere necessario pagare una tariffa e richiedere la visura tramite il servizio "Consultazione online delle banche dati ipotecaria e catastale".

Come leggere i dati in una visura del catasto

Quando si effettua una visura catastale si incontrano diversi termini tecnici di cui è bene conoscere il significato. Qui di seguito vediamo quali voci sono presenti in una visura catastale, tenendo conto che il catasto può segnalare eventuali annotazioni aggiuntive relative all’immobile. 

Intestazione 

Nell’intestazione viene indicato il tipo di documento (visura catastale), la data e l'ufficio che ha emesso il documento.

Ubicazione

I dati sull’ubicazione dell’immobile presentano:

  • Indirizzo
  • Numero civico
  • Piano
  • Interno

Dati riguardanti l’immobile

Nella visura catastale sono presenti i dati che riguardano la posizione dell’immobile all’interno delle mappe catastali del comune in cui è situato.

  • Comune: Il comune in cui si trova l'immobile;
  • Sezione urbana: (se presente) nel catasto la sezione è una suddivisione interna al comune, usata in alcuni grandi comuni;
  • Foglio: costituisce la porzione del territorio comunale, come viene rappresentata nella mappa catastale. Ogni comune è suddiviso in più fogli;
  • Particella: nel catasto la particella catastale è l'unità di base del catasto terreni e rappresenta una porzione di terreno. Nel catasto urbano, rappresenta un'unità immobiliare;
  • Subalterno: serve a identificare una singola unità immobiliare all'interno di un edificio (ad esempio, un appartamento).

Dati riguardanti i proprietari

Le informazioni sulle persone fisiche o giuridiche che possiedono l'immobile:

  • Nome e cognome/ragione sociale;
  • Codice fiscale/partita IVA;
  • Quota di proprietà: la percentuale di proprietà detenuta da ciascun intestatario.

Dati tecnici e fiscali

Non possono mancare i dettagli tecnici e fiscali dell'immobile:

  • Categoria: la categoria catastale indica l'uso dell'immobile (ad esempio, A/2 per abitazioni di tipo civile);
  • Classe: la classe catastale definisce la qualità dell'immobile all'interno della categoria catastale;
  • Consistenza: indica la dimensione dell'immobile (in vani catastali, metri quadrati o altro, a seconda della categoria);
  • Rendita catastale: la rendita catastale rappresenta il valore attribuito all'immobile a fini fiscali.
Cos'è la conservazione del catasto

Funzioni del catasto

Il registro del catasto, come abbiamo detto, presenta dei dati fondamentali riguardanti gli immobili. Qui di seguito approfondiamo in maggiore dettaglio le sue funzioni: 

  • Identificazione e descrizione: il catasto riporta l'esatta posizione, i confini, la dimensione (consistenza catastale) e le caratteristiche fisiche degli immobili;
  • Tassazione: il catasto fornisce la base per la determinazione delle imposte sulla proprietà, come l'IMU (Imposta Municipale Unica) in Italia. Per questo talvolta può esserci un accertamento catastale;
  • Pianificazione urbanistica: supporta le autorità locali nella gestione del territorio e nella pianificazione urbanistica, fornendo dati essenziali sugli immobili e sui terreni;
  • Risoluzione delle controversie: la registrazione catastale consente di evitare controversie sui confini e sulla proprietà degli immobili, fornendo una registrazione ufficiale e riconosciuta delle proprietà;
  • Trasparenza del mercato immobiliare: il catasto facilita le transazioni immobiliari, fornendo informazioni accurate e aggiornate sulle proprietà, utili sia agli acquirenti che ai venditori.
3 Punti Chiave
  • La visura catastale si può svolgere tramite il sito dell’Agenzia delle Entrate. 
  • Il catasto è importante sia per il singolo (dati fiscali, risoluzione di controversie, ecc.) che per la pianificazione urbana.
  • Il catasto è un registro pubblico contenente le informazioni sui beni immobiliari.

Fonti

FAQ

Quanto costa fare una visura catastale?

Per i proprietari, la consultazione è gratuita mentre per i soggetti non proprietari la visura catastale costa 1,35 euro.

Devo recarmi all’ufficio dell’Agenzia delle Entrate per consultare il catasto?

Non c'è bisogno. Sebbene ci sia anche la possibilità di recarsi presso gli uffici territoriali dell’Agenzia delle Entrate, per effettuare una visura catastale si può procedere comodamente online, tramite il portale dell’Agenzia delle Entrate. 

Posso effettuare la visura catastale di un immobile che non mi appartiene?

Sì. La visura catastale si può richiedere in via telematica a prescindere dal possesso dei diritti di proprietà. Il costo della visura è di 1,35€. 

A cosa serve il catasto?

Il catasto serve a registrare tutti i dati relativi ad un immobile, che può essere un fabbricato o un terreno. Tali dati includono ubicazione, posizione sulle mappe catastali, posizione all’interno del fabbricato stesso, dati sui proprietari, dati tecnici e fiscali. 

Andrea Lazzo
Andrea Lazzo è nato a Bari nel 1980 e dal 2009 ha lavorato nel campo della SEO per diverse aziende italiane, estere e multinazionali, nel campo finanziario e immobiliare. Si è specializzato nel campo immobiliare in cui opera da oltre 5 anni, con un particolare focus sulle statistiche del mercato immobiliare, sull'estimo e sulle normative vigenti riguardanti le tematiche più comuni. La sua filosofia comprende la creazione di un contenuto realmente utile per l'utente, tale da soddisfare la sua richiesta di informazioni specifica.