Proprietario di un Immobile

Andrea Lazzo
02.02.2024, 17:02
3 min

Proprietario di un Immobile: Definizione e Normativa

Il proprietario di un immobile ha un ruolo decisivo nella compravendita immobiliare poiché di fatto è il responsabile della valutazione immobiliare e della vendita dello stesso. In questo articolo ne diamo una definizione e analizziamo la figura da un punto di vista legislativo.

Chi è il proprietario di un immobile e quali sono i suoi diritti

Proprietario di un immobile: definizione

Il proprietario di un immobile è il soggetto che ne ha acquisito il diritto di godimento e disposizione tramite compravendita, successione, donazione, usucapione o espropriazione per pubblica utilità.

Ecco come l’art. 832 del Codice Civile italiano definisce le facoltà del proprietario immobiliare:

Il proprietario ha diritto di godere e disporre delle cose in modo pieno ed esclusivo, entro i limiti e con l'osservanza degli obblighi stabiliti dall'ordinamento giuridico.

Alla luce di ciò, il proprietario di un immobile è il soggetto che ha diritto di godere e disporre dell’immobile in modo pieno ed esclusivo, entro limiti e obblighi stabiliti dalla legge. 

Diritti e obblighi del proprietario di un immobile

Analizziamo, tramite l’ausilio di una tabella, alcuni dei diritti e gli obblighi più comuni a cui si fa riferimento nell’art. 832 del Codice Civile, applicati al settore immobiliare e nello specifico al proprietario immobiliare:

Diritti del ProprietarioObblighi del Proprietario
Godimento dell'immobile - Il proprietario ha il diritto di utilizzare e godere del suo immobile in qualsiasi modo, purché nel rispetto delle leggi vigenti.Pagamento delle tasse - Il proprietario è obbligato a pagare le tasse relative alla proprietà, come l'IMU (Imposta Municipale Unica) e la TASI (Tassa sui Servizi Indivisibili).
Affitto o vendita - Il proprietario può decidere di affittare o vendere l’immobile secondo le condizioni che preferisce, rispettando le normative vigenti.Manutenzione dell'immobile - È necessario mantenere l'immobile in buone condizioni, effettuando le riparazioni necessarie per garantirne la sicurezza (anche quando disabitato, se può recare danno a terzi) e l'abitabilità.
Modifiche e miglioramenti - Ha il diritto di apportare modifiche, ristrutturazioni o miglioramenti all'immobile, previa autorizzazione comunale se necessario.Rispetto delle normative edilizie - Qualsiasi lavoro di ristrutturazione o modifica deve essere conforme alle normative edilizie locali e nazionali.
Esclusione di terzi - Il proprietario può impedire a terzi di utilizzare o interferire con la sua proprietà senza il suo consenso.Condominio - Se l'immobile fa parte di un condominio, il proprietario deve rispettare il regolamento condominiale e partecipare alle spese comuni.
Usufrutto e servitù - Ha il diritto di concedere diritti di usufrutto o servitù su parte della sua proprietà, se lo desidera.Responsabilità civile - Deve assicurarsi che la proprietà non costituisca un pericolo o una minaccia per gli altri, evitando situazioni che possano causare danni a terzi.

Come si diventa proprietario di un immobile

In Italia, si diventa giuridicamente proprietari di un immobile attraverso vari modi, ciascuno con specifiche procedure legali e amministrative. Ecco i principali:

  • Compravendita: la compravendita immobiliare è la forma più comune per diventare proprietario di un immobile è acquistarlo da un altro soggetto. Questo processo include diversi passaggi.
  • Successione: la proprietà può essere trasferita in seguito al decesso del proprietario precedente.
  • Donazione: un proprietario può trasferire la proprietà di un immobile a un'altra persona tramite un atto di donazione.

  • Usucapione: questo è un modo meno comune per acquisire la proprietà. Si verifica quando una persona possiede un immobile in modo pacifico, pubblico e non equivoco per un periodo di tempo continuativo, determinato dalla legge (generalmente 20 anni).
  • Espropriazione per pubblica utilità: in rari casi, lo Stato può trasferire la proprietà di un immobile da un individuo a un altro (o allo Stato stesso) per motivi di pubblica utilità, seguendo procedure legali specifiche e corrispondendo un indennizzo.

In tutti questi casi, è fondamentale che il trasferimento della proprietà sia registrato presso gli enti competenti (Agenzia delle Entrate, Catasto) per garantire la legalità e la sicurezza giuridica dell'operazione. Inoltre, è consigliabile avvalersi dell'assistenza di professionisti come notai e avvocati specializzati in diritto immobiliare.

3 Punti Chiave
  • Il proprietario di un immobile è il soggetto che ne detiene i diritti di godimento e disposizione.
  • La proprietà di un immobile implica diritti e doveri.
  • Si può divenire proprietari di un immobile tramite compravendita, donazione, successione, usucapione o espropriazione per pubblica utilità

Fonti

FAQ

Quali sono le responsabilità legali di un proprietario di immobile verso i vicini?

Il proprietario ha la responsabilità di assicurarsi che la sua proprietà non causi danni a proprietà adiacenti. Deve evitare che da suo immobile derivino disturbi (come rumore eccessivo o danni strutturali) ai vicini. Inoltre, deve rispettare le distanze legali per costruzioni e impianti rispetto ai confini delle proprietà vicine.

In caso di vendita dell'immobile, quali obbligazioni ha il proprietario verso l'acquirente?

Il proprietario deve garantire che l'immobile sia libero da gravami e ipoteche al momento della vendita. È tenuto a informare l'acquirente di eventuali vizi o difetti dell'immobile che potrebbero non essere immediatamente evidenti. Inoltre, deve assicurare che l'immobile corrisponda alla descrizione fornita e rispetti le normative edilizie vigenti.

Come deve agire un proprietario per gestire un immobile in condominio?

Il proprietario deve rispettare il regolamento condominiale e partecipare alle assemblee condominiali, o delegare un rappresentante. È tenuto a contribuire alle spese comuni per la manutenzione e l'amministrazione delle parti comuni dell'edificio. Inoltre, deve informarsi e aderire alle decisioni prese dall'assemblea condominiale riguardo alla gestione e manutenzione delle parti comuni.

Andrea Lazzo
Andrea è nato a Bari e dal 2009 lavora nel campo della SEO. Nel corso degli anni ha coperto ruoli di gestione e redazione di contenuti web per diverse aziende italiane, estere e multinazionali. Come obiettivo si pone l'offerta di un contenuto realmente utile per l'utente, tale da soddisfare la sua richiesta di informazioni specifica.